Torna indietro

L.I.N.A.R. - Laboratorio Invalidi Nave di Rovezzano

Via Villamagna 150 - 50126 Firenze
Tel.: 055 6530230

Sito web:
E-mail: linarfi@libero.it

Nel 1971 un gruppo di cittadini portatori di handicap decise di fondare un laboratorio per vincere la diffidenza sulle capacità lavorative dei soggetti handicappati. Nacque così il L.I.N.A.R. (Laboratorio Invalidi Nave a Rovezzano) che ebbe la sua prima sede presso locali concessi dal Circolo S.R.M.S. Nave a Rovezzano. Al gruppo iniziale si affiancarono alcuni pensionati e l'iniziativa in breve tempo ebbe sempre maggiore importanza. Nel Laboratorio venivano eseguite lavorazioni fornite da ditte del circondario fiorentino ed i frequentatori disabili dimostrarono che, con il solo aiuto di semplici strumenti, potevano a tutti gli effetti inserirsi nel mondo del lavoro. Il L.I.N.A.R. nacque inizialmente con la veste giuridica di s.n.c. (società in nome collettivo) in modo da poter accedere alle attività lavorative sopra citate. L'iniziativa ben presto prese campo e gli anni 70 hanno registrato anche un notevole coinvolgimento della popolazione residente: nella frazione della Nave a Rovezzano.

Il L.I.N.A.R. si è contraddistinto in quegli anni come punto di riferimento fiorentino nella lotta contro l'emarginazione e spesso le manifestazioni hanno visto i suoi componenti in prima fila. Con il passare degli anni la sensibilità ai problemi dell'handicap andava via via aumentando e ciò ha comportato una trasformazione del L.I.N.A.R.: ormai era stato dimostrato che un portatore di handicap poteva, se messo nelle condizioni opportune, inserirsi appieno nel mondo del lavoro e quindi il Laboratorio si andò via via trasformando in scuola di preparazione al lavoro per giovani portatori di handicap. Ai fondatori iniziali si sostituirono nuove figure, non più provenienti esclusivamente dal mondo dell'handicap, che fornivano la propria opera di volontariato all'interno di tale struttura. Per tali morivi nel Novembre 1983 il L.I.N.A.R, si è trasformato in Associazione L.I.N.A.R,. prendendo così una configurazione giuridica più consona ai propri fini.

Come si desume dallo Statuto l'Associazione:

  1. "… non ha fini di lucro" (art.3)
  2. "... ha per scopo:

L'Associazione ha mantenuto all'interno della propria sede un'attività di terapia occupazionale rivolta a 20 handicappati, soci della stessa. Tale attività è stata integrata con altre di tipo diverso, culturale e sociale, che hanno permesso un recupero dei soggetti handicappati alla vita del mondo circostante ed in particolare di quella del lavoro. Si è inteso con ciò colmare quel vuoto tra scuola dell'obbligo e mondo del lavoro che per i soggetti handicappati talvolta restituisce un ostacolo insuperabile.

Sono organi dell'Associazione il Comitato Direttivo, costituito da 9 soci che svolgono la loro opera a titolo totalmente gratuito, e l'Assemblea Generale dei soci.

L'Associazione si è impegnata su vari fronti, quali:

A partire dal Giugno 1991 l'Associazione L.I.N.A.R. ha trasferito la sua sede presso i locali della ex-scuola "Grifeo", in cui il Comune di Firenze aveva operano lavori di ristrutturazione per eliminare le barriere architettoniche.
Attualmente frequentano il Laboratorio 17 soggetti disabili e ad essi viene fornito al servizio all'assistenza personale, di mensa e di trasporto dalla propria residenza al laboratorio e viceversa (quest'ultimo servizio solo per i soggetti non deambulanti autonomamente). Tali servizi sono forniti utilizzando personale autonomo che assicura la continuità durante tutto l'orario di apertura del Laboratorio (dalle 9 alle17.30. Tutti i giorni feriali, sabato escluso). Al Comitato Direttivo spettano il coordinamento delle attività svolte e il mantenimento dei contatti con l'esterno, nell'ambito dei fini statutari.

Torna indietro